Palazzo Valfrè

Via San Giorgio, 2  Chieri (TO)  -  ITALY

+39 01118892157

Tutte le immagini sono di proprietà  dell'artista o della galleria

Orario di apertura

lunedì - mercoledì  -  venerdì - sabato

dalle ore 15:00  alle ore  19:00

Al mattino su appuntamento

P. Iva  01635810052

I WAS MY HUSBAND

LA MOSTRA

Le foto sono state realizzate a Vrindavan, città santa per la religione induista dove numerose donne trovano rifugio da condizioni di grande vulnerabilità: considerate portatrici di sfortuna sono isolate dalla vita pubblica e delle loro proprietà, emarginate e discriminate sono spesso obbligate a lasciare la loro abitazione e i loro affetti, votandosi solo alla preghiera.

 

Solo con permessi speciali è stato possibile entrare nelle strutture e raccogliere le testimonianze di queste donne.

Una selezione di immagini ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali:

  • Malta International Photo Award 2018

  • International Photo Award di New York 2019

  • Photo Prix de la Photographie di Parigi 2019

L'AUTORE​

Valter Darbe nasce nel 1962, si diploma in fotografia e laurea in “Scienze, tecnologia e comunicazione nella stampa”.

Inizia la sua attività artistica nel 1991 con una ricerca sugli archetipi delle emozioni, presentata a livello nazionale e internazionale attraverso mostre personali e collettive fra cui Biennale Torino Fotografia; Galleria Labyrinthe a Losanna; Festival International de la Photographie “Images ‘95” a Vevey (CH) con l’esposizione "Les portrait de l'incoscience" all’interno della retrospettiva dedicata a Janloup Sieff.

Alcune delle immagini sono state selezionate per l’illustrazione del libro "Per una nuova interpretazione dei sogni" edito da Moretti & Vitali nel 2007.

Dal 2005 ha svolto alcuni progetti fotografici con delle ONG, attualmente membro del direttivo dell’Associazione internazionale Six Degrees di reporter di guerra e sociali.

I suoi più recenti lavori si concentrano sulla condizione delle donne in diversi ambiti culturali e sull’impatto sociale delle nuove “Vie della Seta”.

Per entrambi ha ricevuto riconoscimenti e premi:

  • 2018 Malta International Photo Award - Top 25 Storytelling

  • 2018 Selezionato nel concorso del National Geographic Italia

  • 2019 Medaglia di Bronzo al Prix de la Photographie Paris – per lo Storytelling "I Was my Husband"

  • 2019 Medaglia di Bronzo al Prix de la Photographie Paris – sezione People "Afghan interior"

  • 2019 Menzione d’Onore al Prix de la Photographie Paris – per il libro "I Was my Husband"​

IL LIBRO

Il libro fotografico illustra questo fenomeno, poco conosciuto in Italia, che riguarda 42 milioni di indiane, delle quali 1 milione vive in condizioni di profonda privazione. Il focus è sulle vulnerabilità delle donne, anche giovani, prive di indipendenza economica e istruzione che diventano facilmente “vittime” e delle anziane che soffrono la carenza di servizi pubblici a loro dedicati (sanitari, assistenziali, psicologici).

 

I testi sono stati curati da Tiziana Montaldo ed è completato dalla prefazione di Mohini Giri, attivista, politica e scrittrice indiana, candidata a Premio Nobel per la Pace e insignita di numerosi premi e riconoscimenti internazionali per il suo impegno nella promozione della parità di genere e l’empowering femminili.