Palazzo Valfrè

Via San Giorgio, 2  Chieri (TO)  -  ITALY

+39 01118892157

Tutte le immagini sono di proprietà  dell'artista o della galleria

Orario di apertura

lunedì - mercoledì  -  venerdì - sabato

dalle ore 15:00  alle ore  19:00

Al mattino su appuntamento

P. Iva  01635810052

MIA Photo Fair 2019

Nei primi mesi  del 1983, per sostituire la Renault 30 venne avviato il progetto 129 destinato alla realizzazione della nuova ammiraglia della casa di Billancourt, la Renault 25, una vettura che si prefiggeva di concorrere con altri modelli francesi come la Peugeot 604 e la CX, così come con le berline tedesche del periodo.

Per il disegno della carrozzeria ci si affidò a Gaston Juchet e Robert Opron (quest'ultimo conosciuto per aver realizzato fino ai primi anni '70 modelli come la Citroën CX, la GS, la SM e il restyling della DS), mentre il disegno dell'abitacolo e degli interni fu opera di Marcello Gandini, che già aveva tracciato le linee di vetture come la Lamborghini Countach.

Le prime foto ufficiali della vettura furono diffuse nell'ottobre del 1983, mentre una prima presentazione vi fu nel mese di novembre e la produzione fu avviata il 19 dicembre dello stesso anno presso lo stabilimento Renault di Sandouville.

 

La commercializzazione fu avviata nel marzo del 1984, subito dopo la chiusura del Salone dell'automobile di Ginevra che tenne a battesimo la nuova ammiraglia Renault.

In quell'occasione fu chiesto a tre grandi fotografi di tradurre liberamente la loro sensibilità in immagini che rappresentassero l'uomo, l'oggetto e la bellezza del nuovo modello della Renault.

Jean-Philippe Charbonnier, fotoreporter specializzato in storie della vita quotidiana, fotografa gli operai all'interno degli stabilimenti di Sandouville e Cerizay.

Frank Horvat, famoso per i suoi ritratti, i paesaggi e i reportage sulle grandi città, immortala la vettura in mezzo alla natura.

 

Jeanloup Sieff è conosciuto per le sue foto di moda e i suoi ritratti, inserisce la componente femminile come riferimento alla bellezza estetica della nuova limousine. 

 

Fu organizzata una mostra "Auto regards sur la Renault 25", gli scatti diciotto in tutto, sei per ogni fotografo furono raccolti in un portfolio stampato da l'Imprimerie d'Art de Paris in duemila esemplari offerti alla stampa, alle personalità delle principali industrie francesi e ai dirigenti della Renault.

Dopo 35 anni è possibile rivedere in questa mostra i 18 scatti di questi tre grandi fotografi.